Implantologia

L’implantologia si occupa della sostituzione dei denti mancanti mediante l’utilizzo di impianti, impiegati per sostituire singoli denti oppure come pilastri per la realizzazione di ponti fissi. L’utilizzo degli impianti endossei permette di salvaguardare l’integrità dei denti naturali che verrebbero interessati nel caso della realizzazione di ponti protesici tradizionali.

Utilizzati anche per l’ancoraggio di protesi mobili rendendole più stabili con un migliore risultato funzionale ed estetico, evitando ganci senza l’interessamento dei denti adiacenti.

La condizione fondamentale per poter impiegare gli impianti è data dalla disponibilità di un adeguato volume osseo. Nelle situazioni in cui vi è una ridotta quantità di osso, è possibile provvedere al suo incremento mediante l’impiego di tecniche rigenerative.

In alcuni casi è possibile posizionare un impianto immediatamente dopo l'estrazione del dente e consegnare in giornata un corona provvisoria immediata, indicata per i denti frontali a maggiore valenza estetica. In alternativa si deve attendere un periodo di circa 3 mesi, in cui avviene il processo di osteointegrazione ovvero la “solidarizzazione” con il tessuto osseo circostante. Dopo il periodo di guarigione si procede alla realizzazione della protesi.

La percentuale di successo, oscilla tra il 95% ed il 98%. In caso di fallimento, a volte, è possibile posizionare nuovamente un secondo impianto con una percentuale di successo simile a quella iniziale; quindi il verificarsi di un fallimento non rappresenta una controindicazione ad un ulteriore intervento.

Il fumo di sigaretta rappresenta una controindicazione all’inserimento di impianti peggiorandone certamente la prognosi, come una scorretta igiene orale oppure all’azione di carichi masticatori eccessivi.

Negli ultimi anni, un grande progresso si è avuto con la chirurgia guidata che permette di operare senza apertura di lembo e quindi senza ferite chirurgiche; tale metodica riduce il gonfiore e il disagio post-operatorio con notevoli vantaggi per il paziente.

La chirurgia guidata, come in altre branche della medicina, si avvale dell'utilizzo di metodiche computerizzate, con l'uso di dime chirurgiche previa esecuzione della TAC, anche quest’ultima eseguibile presso il nostro Centro.