Servizio di consulenza psicologica

Il disagio psicologico può manifestarsi con modalità differenti, la depressione, l’ansia, gli attacchi di panico, i disturbi alimentari, l’insonnia, sono tutte espressioni di una sofferenza talvolta profonda che non ha avuto la possibilità di essere rappresentata, pensata, messa in parola.

Spesso i disagi dei quali soffriamo sono frutto di meccanismi che si sono creati e consolidati negli anni e che attraverso l'aiuto di uno psicologo possiamo comprendere, affrontare e risolvere.

L'ascolto dei sintomi, il rispetto e la condivisione delle emozioni della persona sono centrali per comprendere l'origine di quel sistema di credenze, di pensieri e di sentimenti consci ed inconsci che ha il potere di far soffrire e di mettere in scacco la persona, a scapito delle sue potenzialità.

C'è un legame significativo tra le prime esperienze relazionali il passato e le modalità di percezione di sé, degli altri e delle emozioni a correlate, nel presente.

La difficoltà di percepirsi come persone di valore, di esprimere bisogni e desideri profondi, la difficoltà di stabilire relazioni positive con gli altri, possono esprimersi attraverso i disagi del corpo, quale strategia di adattamento appresa nel percorso della propria storia di vita, ma diventata fonte di sofferenza nella vita adulta.

La terapia EMDR


La ricerca scientifica sull’EMDR ha stabilito che si tratta di un trattamento supportato empiricamente ed evidence-based per il Disturbo Post traumatico da Stress.

L’EMDR è utilizzato nella  terapia delle persone che sono state esposte a eventi al di fuori della consueta esperienza umana come disastri naturali quali  terremoti e inondazioni, e ancora disastri provocati dall’uomo quali incidenti, torture ma è utilizzato nei piccoli e grandi traumi dell’infanzia, nei disturbi psicologici conseguenti ad eventi stressanti quali i conflitti coniugali, il lutto, le perdite finanziarie.

L’EMDR facilita l'accesso e l'elaborazione dei ricordi traumatici per poi portarli ad una risoluzione adattiva, che si traduce nel fatto che il ricordo non causa più sensazioni di angoscia, paura, tristezza o rabbia, c'è quindi un sollievo delle sensazioni collegate al ricordo dell'evento traumatico.
Il Dipartimento di Salute e Servizi Umani del governo degli Stati Uniti, nell’ambito del Centro per i Servizi della Salute Mentale ha inserito l’EMDR tra i trattamenti consigliati e riconosciuti non solo per i sintomi del PTSD ma anche per l’ansia e la depressione.
L’EMDR assume una prospettiva olistica, prendendo in considerazione la dimensione psicologica, biologica e sociale
L’EMDR  considera l’esistenza in tutti i soggetti di un sistema innato di elaborazione delle informazioni in direzione adattativi; eventi traumatici in particolare nell’età evolutiva possono alterare questo sistema di elaborazione delle informazioni.

E’ una metodologia completa che utilizza i movimenti oculari o altre forme di stimolazione ritmica destro/sinistra, come i tamburellamenti sui palmi delle mani, per trattare disturbi legati direttamente a esperienze passate e a disagi presenti.